Mario Trovarelli – Psicologia Naturalista * Spazio rubato… al papà!

“Mio padre vuole che me ne vada, mia madre dice che posso restare con loro per tutto il tempo che voglio. Cosa devo fare…”

“Lei cosa vuole fare…”

“Io ci vorrei andare a vivere da solo. Ma poi mi tocca fare tutto da solo. Lavare cucinare stirare pulire…”

“Ha un lavoro… un titolo di studio… una ragazza…”

“No… si… ce l’avrei… ma…”

“Cosa non ha.”

“Ce l’avevo una ragazza. Ma poi…”

“Quanti anni ha…”

“46… circa.”

“Circa… capisco.”

Il ragazzo (“ “) ha fatto tre sedute di un abbozzo di psicoterapia. Ogni volta facendo sforzi titanici per riuscire a dire qualche parola.

Alla terza seduta ha esordito ammettendo che lui non aveva nessuna voglia di andare dallo psicologo e che era venuto solo perché suo padre l’aveva spinto fino all’esasperazione.

“Mio padre vuole che lei riesca a convincermi di andare a vivere da solo. Ma io…”

“Ma lei non vuole nemmeno provarci!”

Da quel momento non ha più aggiunto una sola parola e non ha risposto a nessuna delle mie domande o sollecitazioni.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin