Between east and west, Albania seeks modernity

Published on: July 22, 2015

Filled Under: STORIE DI PRIMO PIANO, MONDO, FOTOGALLERY,

Views: 5695

Tags: , , , , ,

Il ristorante 'girevole' all'ultimo oiano della modernissima Sky Tower

After negative responses in 2010 and 2013, on the 24th June, 2014 Albania officially became a “candidate” to join the European Union. Stefan Füle, the commissioner responsible for the enlargement of EU, tweeted the day of the decision: ”Congratulations on candidate status just agreed by Ministers: an acknowledgement of reform efforts, an encouragement for more”.

In the past, Great Britain and France demonstrated signs of hesitation, always worried by the fact that the principal religion in the Country of the Eagles is Islam. It’s been 23 years since the first democratic election took place in 1991; the end of an Era, conditioned by the effects of one of the most strict communist regimes in the world, that had brought Albania to a condition of economic and infrastructure precariousness from which it is now slowly trying to emerge from.

The election of Edi Rama to Prime Minister in June 2013, after eleven years spent as Mayor of Tirana, was the main factor pushing towards renovation, especially cultural, which has allowed Albania this first step towards a real venture in EU. There is still a long way to go and, as recognised by Füle, many reforms will be necessary in order to satisfy the demands of modernity coming from European Union. But Albania wants to make it and be recognized for its important position on the border of two different civilizations – the Western and the Eastern, just like the heads of the eagle on its national flag one facing West and the other East.

  • (Italiano) Il Porto Romano, Durres, 27 marzo 2015. Si pensa che oltre 700.000 bunkers siano stati costruiti durante l'era comunista. Il dittatore Enver Hoxha, temeva una imminente invasione di un paese confinante.
  • (Italiano) Tirana, Albania. Bambini giocano nell' area vicino ai Kino Studios, precedentemente sede dell'industria cinematografica albanese. La popolazione albanese ha una media di 30 anni di età e il 10% ha 19 anni.
  • (Italiano) Tirana 2014. durante il regime comunista era proibita ogni forma di religione. l'Albania è diventato così il primo paese ateo del mondo. Oggi il 56,7% degli albanesi sono Musulmani, 10% Cattolici, 6,7% Ortodossi. Questo fa dell'Albania il paese europeo con maggiore incidenza islamica
  • (Italiano) Tirana 2015 Molti locali e ristoranti di lusso sono stati aperti recentemente a Tirana per rendere più piacevole il tempo libero
  • (Italiano) Senza tetto dormono in strada. La prima elezione democratica è avvenuta nel 1991, ma è ancora molto lungo il cammino verso una condizione di vita non precaria
  • (Italiano) Set televisivo del telegiornale di Klan Television . L'industria televisiva ha visto un vero boom negli ultimi tempi con la creazione di numerosi canali televisivi privati
  • (Italiano) Il recupero di plastica e metalli porta a un profitto di 15 centesimi di euro ogni chilo di plastica e 70 centesimi ogni chilo di metallo
  • Il ristorante 'girevole' all'ultimo oiano della modernissima Sky Tower
    (Italiano) Tirana, Albania il ristorante all'ultimo piano della Sky Tower. Grazie al movimento rotatorio della sua base consente una vista a 360° della città
  • (Italiano) Donna per strada. Tirana. Sono molte le riforme necessarie per soddisfare le richieste di modernizzazione che arrivano dall'UE
  • (Italiano) Tra le aree di Shara e Selita,Tirana, un tunnel costruito durante l'era comunista. Nei dintorni di Tirana molte costruzioni erette per motivi militari sono oggi in stato di abbandono

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin