Rifugiati: cortina di ferro per loro. Fotoreportage di Majlend Bramo

ultim’ora- L’Austria blinda le frontiere: non più di 80 rifugiati al giorno. In realtà non è una novità. Rivediamo il fotoreportage del 2014 di Majlend Bramo dal Brennero

Non solo via mare. Nel 2013 il numero dei rifugiati e migranti arrivati in Italia è stato di 42925, per la maggior parte provenienti dalla Siria, Eritrea e Somalia, mentre solo 14465 di loro hanno fatto domanda di asilo in un Paese, l’Italia, che per gli altri è considerato solo come base di arrivo/partenza per altre destinazioni.

Non solo via mare. Al Brennero su base giornaliera decine di rifugiati tentano di raggiungere il nord Europa usando le linee ferroviarie dirette a Monaco di Baviera: sono sistematicamente fermati dalla Polizei austriaca che li identifica e li ferma alla stazione di Innsbruck, prima di rimandarli in Italia.

Infatti la Convenzione di Dublino stabilisce che i rifugiati facciano domanda di asilo politico nel primo Stato europeo nel quale arrivano – per la maggior parte dei casi l’Italia- non consentendo loro di raggiungere altri paesi dove in genere hanno famiglie o amici capaci di poter dare loro qualche aiuto e forse un futuro migliore.

 

  • Due migranti eritrei stanno in attesa dentro al treno per Monaco di Baviera . 9800 Eritrei sono arrivati in Italia nel 2013
  • La polizia austriaca fa scendere dal treno due rifugiati ammanettati. Saranno rimandati in Italia secondo la Convenzione di Dublino che prevede che i migranti e profughi chiedano asilo nel primo Stato europeo in cui entrano
  • Decine di migranti -base giornaliera- tentano di raggiungere il Nord Europa. Per loro l'Italia è solo il punto di partenza di una nuova vita
  • Austria, il viaggio dei profughi sul treno per Monaco
  • Rifugiati sul treno per Monaco di Baviera
  • Sul treno in viaggio verso Monaco di Baviera
  • Un rifugiato sta controllando il tabellone degli orari del treno. Sta per prendere quello per Monaco di Baviera senza sapere se riuscirà ad evitare i poliziotti
  • Un profugo si riposa sul treno per Monaco di Baviera
  • Austrian Polizei asks for passports during the train journey from Brennero (Italy) to Munich (Germany). Image taken from hidden camera video footage.
    La Polizia austriaca controlla i documenti durante il viaggio tra Brennero e Innsbruck. Immagine ripresa di nascosto da una camera-video
  • Austria, il viaggio dei profughi sul treno per Monaco

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin