La bellezza ferita-gallery

Data: gennaio 23, 2017

In: BENI CULTURALI,

Visto: 578

Tags: , ,

Dalle zone ferite dal sisma, veri scrigni d’arte, trenta opere sono ospitate fra la cripta del Duomo di Siena e il Santa Maria della Scala. In un progetto di restauro che coinvolge l’Opera della Metropolitana e Comune di Siena, Opera Laboratori Fiorentini, Arcidiocesi di Spoleto-Norcia e la Soprintendenza dell’Umbria. Prima dell’ulteriore tragedia del gennaio 2017.

I crediti fotografici sono di © Ph. Massimo Achilli_SABAP Umbria e di Rebecca Romoli. VAI ALL’ARTICOLO LA BELLEZZA FERITA

  • Matteo Rosselli, Madonna del Rosario, olio su tela, cm 268x196. Abeto (Preci), Chiesa di San Martino
    Matteo Rosselli, Madonna del Rosario, olio su tela, cm 268x196. Abeto (Preci), Chiesa di San Martino
  • Cristoforo Roncalli, detto il Pomarancio, Madonna con il Bambino e i santi Spes, Santolo, Fiorenzo (?) ed Eutizio, olio su tela, cm 235x148. Norcia, chiesa di Santa Maria Argentea
    Cristoforo Roncalli, detto il Pomarancio, Madonna con il Bambino e i santi Spes, Santolo, Fiorenzo (?) ed Eutizio, olio su tela, cm 235x148. Norcia, chiesa di Santa Maria Argentea
  • Michelangelo Carducci, Resurrezione di Lazzaro, olio su tavola. Norcia, Basilica di San Benedetto
    Michelangelo Carducci, Resurrezione di Lazzaro, olio su tavola. Norcia, Basilica di San Benedetto
  • Recupero Opere Chiesa San Pellegrino_fotoVVFFRID
    Recupero Opere Chiesa San Pellegrino_fotoVVFFRID

 

 

 

facebooktwittergoogle_pluslinkedinfacebooktwittergoogle_pluslinkedin